Maria Diana

Gioielli artigianali contemporanei
Roma

Maria Diana

Gioielli artigianali contemporaneiRoma

Maria Diana è architetto e designer. Da quasi venti anni dedica il suo lavoro di ricerca alla creazione di gioielli contemporanei. Nel suo atelier di Roma utilizza materiali inconsueti come porcellana, grès e ceramica, impreziosendoli con interventi in oro e platino. Esperta delle tecniche di lavorazione ad alta temperatura della ceramica, nonché delle tradizionali tecniche dell’oreficeria, ha raggiunto importanti traguardi con esposizioni in musei e store internazionali come il Victoria and Albert Museum di Londra e il MitsuKoshi di Tokyo.
Clicca su una foto per visualizzare la gallery
La bellezza non convenzionale di un gioiello esclusivo e autoriale

Esprimono leggerezza, eleganza e purezza della forma, infatuano i sensi con il fascino di ciò che è prezioso, brillante e squisitamente originale, esaltano la femminilità con gli effetti limpidi di ciò che sa essere sobrio pur manifestandosi in una briosa curiosità della linea… 

Nei gioielli di Maria Diana la geometria è pulita, la sensazione è aulica, il valore è di esclusiva autorialità: tutto scorre lungo il delizioso equilibrio di raffinate armonie che, in ogni pezzo, contengono e rivelano gli effetti di una meravigliosa sorpresa… 

Quella di una squisita delicatezza che paradossalmente la designer conquista nel corso di un’autentica e avvincente battaglia creativa che mette in campo forma e materia, design e innovazione, ceramica e preziosi: Maria Diana esplora i materiali intessendo le migliori trame di un design strutturale, giocando e bilanciando porcellana, gres e morbide texture, plasmando forme alternative senza mai rinunciare ad un sofisticato tocco glamour; così la porcellana, bianca o colorata, si impreziosisce tra sapienti mani artigiane sotto un ricercato schizzo di oro e platino ma anche bronzo o argento, tutti elementi lavorati con la tecnica scultorea della cera persa per creare collane, bracciali, anelli e pendenti unici. 

Un’eruzione di creatività che mirabilmente sfocia nelle “crateriche” superfici di gioielli che puntano all’innovazione ma con grande stile: Maria Diana compone in chiave moderna e attraverso l’uso di materiali non convenzionali gioielli “classici” come le collane di “perle” laddove il frutto è costituito da sfere di porcellana con innesti in oro e platino che impreziosiscono le vaporose fattezze di una superficie che entusiasma la vista con l’originalità di un effetto craterico. 

Pezzi unici, dove l’oro impreziosisce l’idea e la porcellana scopre il suo aspetto più raffinato ed originale, creazioni che si sono lasciate ammirare anche nei musei o negli store internazionali come il Victoria and Albert Museum di Londra, la Predreria di Barcellona o il Mitsukoshi di Tokyo: riconoscimenti di respiro internazionale a quella che si distingue tra i ranghi di una manifattura ed autorialità squisitamente italica, che si racconta attraverso il fascino di collezioni come “Sogni”, “Petali” o “Germogli"… 

Tutte creazioni sprigionate dal “caos creativo” di Maria Diana che, dal cuore di quella Roma universale, dà origine all’autentica bellezza ornamentale.