Petram

Sfera in libeccio antico di Custonaci

€96.00IVA inclusa

Sfera in libeccio antico di Custonaci

Oggetto decorativo sferico in libeccio antico di Custonaci

€96.00IVA inclusa
Calcola le spese di spedizione
Il Libeccio antico di Custonaci è una roccia di rara bellezza, ricercata e preziosa. Petram ne ricava una piccola sfera, una raffinata scultura, pronta a diventare un elegante oggetto decorativo per la casa. La colorazione tipica del Libeccio Antico di Custonaci contrappone il verde al rosso, l’avorio al giallo, fondendo le diverse tonalità e creando un unicum originale e sempre diverso. È uno dei simboli del Barocco Siciliano e possiamo trovarlo nei più importanti luoghi di culto italiani: nella Basilica di San Pietro a Roma, nel Duomo di Pisa e nella cappella dei Medici a Firenze. Estratta fin dal ‘600 dalle montagne siciliane di Custonaci, grazie alla lavorazione artigianale di Petram questa pietra diventa un iconico oggetto di design: un concentrato di storia e tradizione, in una forma pura e senza tempo.
Nome
Sfera in libeccio antico di Custonaci
Brand
Materiali principali
  • Marmo
Tecniche di lavorazione
  • Tecnologia CNC e finitura artigianale.
Tipologia di produzione
Produzione artigianale
Tempi di produzione
8 giorni
Dimensioni

Ø 7 cm.

Peso

460 g.

Stile
Contemporaneo
Note

La riproducibilità di questo prodotto può essere soggetta a lievi variazioni - cromatiche o dimensionali - determinate dalla lavorazione artigianale e dall'impiego di pregiati materiali naturali.

Come il maestro scalpellino insegna... così lo scultore crea

Scopri il mondo di
Petram
Il Brand

Come il maestro scalpellino insegna... così lo scultore crea

Altri prodotti del brand
Potrebbero interessarti anche
Il territorio
Bagheria
Bagheria
Bagheria

Bagheria è un toponimo che evoca il mare e il vento; dipende solo dalla radice linguistica che si sceglie di attribuirle. Non fa differenza. Punica – bayharia –  o araba – baḥriyya, o bāb al-gerib – che ne sia l’origine, le forze misteriose della natura sono fattori imprescindibili della storia di Bagheria, come della sua quotidianità, dominata dal sole e dalla luce.

Non è stata altro che un “nome” fino al XV secolo, quando nell’area conosciuta come Foresta della Bacaria...

(Continua)