Borghi storici

Arroccati tra le rocce di un monte, a volte velati dal denso verdeggiare dei boschi o bensì aggrappati alla cima di una ripida scogliera: sono piccoli e antichi, discreti ma di suggestiva bellezza, piccole costellazioni disseminate nell’armoniosa varietà del paesaggio italico, luoghi che vivono come sospesi nel tempo, abitati da poche anime ma custodi di arte e di storia. 

Nei borghi storici del Bel Paese le case sono di pietra, i balconi fioriti, gli angusti vicoli ci conducono tra torri, palazzi, chiesette e graziose piazze per poi spalancare lo sguardo ora su ampie valli ora lungo gli azzurri orizzonti del mare. 

In questi luoghi riecheggiano il canto di una storia antica che ne fa borghi murati, dominati da castelli e prescelti dall’esistenza di silenziosi monasteri, luoghi divenuti anche i piccoli gioielli di una cultura rinascimentale, luoghi dove ancora e come allora, si tramandano e si praticano gli antichi mestieri di bottega, luoghi che tra sentieri naturalistici o paesaggi scavati nel tufo, rivelano la delicatezza di una bellezza originale che tutto contiene.