Biosofa

Divani contemporanei e creazioni design 100% naturali
Monza Brianza

Biosofa

Divani contemporanei e creazioni design 100% naturaliMonza Brianza

Biosofa è un marchio pensato e voluto da Davide Barzaghi e Christine Sintermann che realizza divani al 100% naturali dal design contemporaneo e creazioni sostenibili per interni. Si tratta dell’unica realtà europea specializzata in imbottiti ecologici e biodegradabili che recupera la storica tecnica produttiva, rinnovandola attraverso la collaborazione con giovani designer. L’impegno per un pianeta migliore passa da qui e, attraverso l’impegno concreto e la bellezza dello sguardo, diventa uno scenario possibile per tutti.
Clicca su una foto per visualizzare la gallery
Un impegno verso il pianeta

Nasce tutto da una lista. É il 2011, Christine e Davide sono in attesa del loro primo figlio. Da una parte del foglio i possibili nomi del nascituro si affastellano uno sull’altro, mentre i suoi futuri genitori cercano di immaginare come sarà il suo naso, che colore avrà gli occhi. La seconda metà della pagina, invece, raccoglie idee, suggestioni e note che definiscono un altro progetto, quello di un marchio dedicato ai divani e agli imbottiti, un sogno che Davide cova da tempo. In questo confondersi di lettere Davide ritrova il senso: deve essere qualcosa che abbia cura di suo figlio e di tutti coloro che verranno dopo. Biosofa nasce così, prende forma dall’idea di creare qualcosa di innovativo ma al contempo di completamente sostenibile, un impegno concreto verso il pianeta.

Non si tratta di un’intuizione, Davide infatti rappresenta la settima generazione di una famiglia di artigiani dedita alla produzione di mobili, imbottiti, sofa. Anche il nonno di Christine era un falegname. Davide è un product designer, ha studiato al Politecnico di Milano, approfondendo le tematiche legate al LCA - Life Cycle Assessment e, dopo aver lavorato per anni con gli yatch, vuole rimettere piede nell’azienda di famiglia a modo suo.

Ed è a questo punto della storia che tradizione e rinnovamento si sovrappongono: Davide e Christine hanno bisogno di conoscere come avvenisse il processo artigianale prima degli anni Sessanta, prima della diffusione del poliuretano, prima che il legno massello venisse sostituito dal compensato. Sono i loro stessi nonni a suggerire loro un metodo, quello che loro utilizzavano in passato e che trova un incastro perfetto con la spinta al cambiamento che i due hanno in mente.

Davide e Christine coinvolgono dei giovani designer per la parte progettuale e nel 2012 nasce il primo modello di divano.

Il distretto produttivo della Brianza si rivela essere un luogo perfetto dove trovare fornitori, soprattutto nell’obiettivo di eliminare la plastica e di basare la produzione su una filiera corta. Ciò che guida la scelta è la sostenibilità, che fa riscoprire anche nuove risorse come il lino-cotone per le imbottiture e le cinghie di iuta come sostegno. Tutti i materiali sono certificati e vengono prodotti al 95% nell’arco di una decina di chilometri.

Ancora oggi Biosofa è una realtà in continua ricerca, che fa del miglioramento una condizione necessaria del successo. Tenendo lo sguardo sul futuro e non soltanto sul presente, i prodotti diventano beni meno transitori che contribuiscono a fare della casa un luogo affettivo.