Artefice Atelier

Scultura in ceramica Testa di Moro 4

€480.00IVA inclusa

Scultura in ceramica Testa di Moro 4

Testa in maiolica siciliana decorata a mano

€480.00IVA inclusa

Artefice Atelier dà forma alla tradizione: la Testa di Moro 4, realizzata da Gloria Di Modica, è infatti un scultura in ceramica che racchiude una delle più antiche e famose leggende del folklore siciliano. Nel quartiere della Kalsa a Palermo viveva una bellissima ragazza che affascinò un moro. Tradita però dalla sua intenzione di tornare in Oriente, pianificò la sua vendetta e gli tagliò la testa affinché il suo amato rimanesse con lei per sempre. Di quella testa la ragazza fece un vaso, dove piantò il basilico che crebbe rigoglioso grazie alle sue lacrime. La bellezza di quella pianta però risvegliò l’invidia degli altri abitanti del quartiere che quindi si fecero costruire dagli artigiani dei vasi di terracotta a forma di testa di moro. Tutto questo è racchiuso in questa opera scultorea dove la lavorazione artigianale con colori brillanti e accesi, la cura dei dettagli pittorici e la qualità del materiale, contribuiscono a renderla un pezzo unico ed esclusivo. Testa di Moro 4 appartiene alla collezione Mori.

Nome
Scultura in ceramica Testa di Moro 4
Collezione
Mori
Materiali principali
  • Ceramica
Tecniche di lavorazione
  • Modellazione e decorazione a mano, cottura in forno
Tipologia di produzione
Produzione artigianale
Tempi di produzione
30 giorni
Dimensioni

L 30 x H 44 x P 27 cm

Peso

5.2 kg

Stile
Contemporaneo

L’incoscienza della ceramica

Scopri il mondo di
Artefice Atelier
Il Brand

L’incoscienza della ceramica

Altri prodotti del brand
Potrebbero interessarti anche
Il territorio
Ragusa
Ragusa
Ragusa

Ragusa, l’anima barocca della Sicilia

Situata all’interno della magnifica val di Noto, patrimonio UNESCO dal 2002, Ragusa si offre non soltanto come gioiello del Barocco ma anche come modello economico vincente per l’intera regione, essendo la zona più fiorente di tutta l’isola. Sebbene, dunque, negli anni sia riuscita a trovare un proprio sviluppo industriale, turistico e produttivo, Ragusa resta la stessa. Le sue forti tradizioni sopravvivono al tempo offrendo a chi...

(Continua)