Decem

Bracciale a catena Gravis

€335.00IVA inclusa

Bracciale a catena Gravis

Bracciale a maglie rettangolari in argento brunito

€335.00IVA inclusa

Gravis è un salto a ritroso nella storia. Tutta la passione per il passato di Paolo Grillo, designer di gioielli gotici e contemporanei per Decem, si riversa in questo bracciale a catena, realizzato grazie alla tecnica della microfusione a cera persa e poi rifinito a mano. Si tratta di un bracciale a maglie rettangolari dalla forma squadrata, un gioiello che riporta subito la mente al Medioevo, alle sue armi massicce, alla preponderanza del metallo e della sua trama spessa. Gravis è un bracciale in argento 925 brunito che, proprio per la sua particolare lavorazione artigianale, presenta riflessi e venature lucenti. La chiusura a T sigilla l’opera, originale e unica.

Nome
Bracciale a catena Gravis
Brand
Collezione
Clavus
Materiali principali
  • Argento
Varianti
8 varianti disponibili (misura polso: 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22)
Tecniche di lavorazione
  • Microfusione a cera persa
Tipologia di produzione
Produzione semiartigianale
Tempi di produzione
15 giorni
Peso

0.09 kg

Stile
Contemporaneo
Designer
  • Paolo Grillo
Note

La misura del polso è espressa in cm. Per ottenere una misura ottimale, si consiglia di avvolgere il polso con un metro da sarta senza lasciare alcuno spazio. Sulla base della circonferenza effettiva del polso, sarà cura dell'artigiano sovradimensionare il bracciale per garantire una comoda indossabilità.

Venezia d’argento: il viaggio inedito di Decem

Scopri il mondo di
Decem
Il Brand

Venezia d’argento: il viaggio inedito di Decem

Altri prodotti del brand
Potrebbero interessarti anche
Il territorio
Venezia
Venezia
Venezia

Città d’arte e paesaggio produttivo, perché Venezia è due volte bella 

Bisogna allontanarsi dalla grandiosità di Piazza San Marco, dalla sua Basilica, dalla Torre dell’orologio, da Palazzo Ducale, dal Teatro La Fenice, dalle preziose testimonianze artistiche che, a Venezia, portano la segnatura di Tiziano, del Tiepolo o del Tintoretto. 

Bisogna poi attraversare in fretta i monumentali Ponti di Rialto, quello dell’Accademia e quello deg...

(Continua)