Dedalica

Speaker in terracotta Zefira Craquelé

€1,100.00IVA inclusa

Speaker in terracotta Zefira Craquelé

Diffusore audio portatile in smalto craquelè

€1,100.00IVA inclusa

Ricorda la superficie screpolata dello Salar de Uyuni, il deserto di sale boliviano. Allo stesso modo la texture dello speaker in terracotta Zefira craquelé racconta la matericità della terra, proprio grazie alla sua finitura in smalto craquelé bianco che esalta le venature naturali dell’argilla. Un pezzo unico, realizzato da Dedalica grazie all’unione della tradizione artigiana del cotto di Impruneta e l’alta tecnologia che caratterizza i moderni diffusori audio: due semisfere di argilla lavorate al tornio vengono poi unite e cotte al forno per ventiquattro ore a più di mille gradi. L’originalità delle casse acustiche di Dedalica risiede proprio qui. La collezione Zefira è caratterizzata da una forte portabilità che, grazie alla dimensioni ridotte dell’oggetto, rende l’ascolto possibile in qualsiasi luogo. Dotato di una batteria interna e di una connessione Bluetooth, Zefira craquelé non ha limiti di posizionamento e si adatta facilmente, introducendo un tocco di design toscano in qualsiasi ambiente.

Nome
Speaker in terracotta Zefira Craquelé
Collezione
Zefira Speaker Omnidirezionale
Materiali principali
  • Terracotta
Tecniche di lavorazione
  • Terracotta dell'impruneta tornita a mano
Tipologia di produzione
Produzione semiartigianale
Tempi di produzione
60 giorni
Dimensioni

L 21 x H 23 x P 21 cm

Peso

2.8 kg

Stile
Contemporaneo

Il suono delle idee

Scopri il mondo di
Dedalica
Il Brand

Il suono delle idee

Altri prodotti del brand
Potrebbero interessarti anche
Il territorio
Impruneta
Impruneta
Impruneta

L’Impruneta e la tradizione del cotto

Chi la conosce davvero sa che occorre l’articolo davanti, L’Impruneta

In passato, infatti, questa denominazione raccoglieva una serie di dodici borghi, tutti appartenenti al contado fiorentino, appoggiati sui colli e circondati da boschi di pino: era il territorio dell’Impruneta, incastonato tra Firenze e il territorio del Chianti.

Oggi soltanto uno conserva quel nome e mantiene di que...

(Continua)