Dedalica

Speaker in terracotta Zefira White Brown

€1,000.00IVA inclusa

Speaker in terracotta Zefira White Brown

Diffusore audio portatile in terracotta bicolore

€1,000.00IVA inclusa

La trama terrestre è una mescolanza mai uguale a se stessa che racchiude infinite sfumature. Utilizzando diversi tipi di argilla, Dedalica decora lo speaker in terracotta Zefira white brown restituendo l’essenza della terra, oltre che il suo suono. Nato dall’unione di due semisfere poi unite e cotte, la cassa acustica della collezione Zefira si configura come un oggetto unico nel design ma soprattutto nell’unione di una tradizione storica con una tecnologia hi-tech. Il cotto di Impruneta fu reso celebre dalla cupola del Brunelleschi, a cui contribuirono numerosi fornaci tra cui la fornace Ricceri che oggi plasma i diffusori audio di Dedalica. Le caratteristiche della materia prima, assieme a studi approfonditi sul campo, rendono possibile la costruzione di strumenti di diffusione sonora molto avanzati. Dotato di una batteria interna e di una connessione Bluetooth, Zefira white brown è l’oggetto ideale per circondarsi di natura, restando comodamente seduti in qualsiasi luogo.

Nome
Speaker in terracotta Zefira White Brown
Collezione
Zefira Speaker Omnidirezionale
Materiali principali
  • Terracotta
Tecniche di lavorazione
  • Terracotta dell'impruneta tornita a mano
Tipologia di produzione
Produzione semiartigianale
Tempi di produzione
50 giorni
Dimensioni

L 21 x H 23 x P 21 cm

Peso

2.8 kg

Stile
Contemporaneo

Il suono delle idee

Scopri il mondo di
Dedalica
Il Brand

Il suono delle idee

Altri prodotti del brand
Potrebbero interessarti anche
Il territorio
Impruneta
Impruneta
Impruneta

L’Impruneta e la tradizione del cotto

Chi la conosce davvero sa che occorre l’articolo davanti, L’Impruneta

In passato, infatti, questa denominazione raccoglieva una serie di dodici borghi, tutti appartenenti al contado fiorentino, appoggiati sui colli e circondati da boschi di pino: era il territorio dell’Impruneta, incastonato tra Firenze e il territorio del Chianti.

Oggi soltanto uno conserva quel nome e mantiene di que...

(Continua)