Marzia Boaglio

Mobile basso moderno

€7,934.00IVA inclusa

Mobile basso moderno

Cabinet in legno intarsiato ispirato all’arte futurista

€7,934.00IVA inclusa

Nubi

Opaca

Marzia Boaglio dedica un’intera collezione alla sua città, Torino, la immortala nel momento in cui il sole fa capolino e colora il grigio. In questo mobile basso dal design moderno, questo effetto di profonda vitalità si dipana dall’unica anta del cabinet e colpisce lo sguardo. La struttura Tanganika Frisé bianco mette in risalto gli intarsi in Tanganika Frisè, Jata grigio chiaro, Tay grigio scuro, Lati nero e Frassino rosso, grazie al lavoro di esperti artigiani. L’effetto finale tridimensionale, evidenziato dalla ricchezza dei colori e dalle venature dei legni, permette a questo arredo di diventare il punto focale in ogni ambiente. Disponibile in due diversi design (Nubi e Via Roma), sia nella versione opaca che in quella lucida, si può abbinare ad altri arredi della stessa collezione.

Nome
Mobile basso moderno
Collezione
Torino e il Futurismo
Materiali principali
  • Legno
Varianti
4 combinazioni disponibili (Design - finitura legno)
Tecniche di lavorazione
  • Intarsio
Tipologia di produzione
Produzione semiartigianale
Tempi di produzione
65 giorni
Dimensioni

L 76 x H 101.5 x P 35 cm

Peso

70 kg

Stile
Contemporaneo
Designer
  • Marzia Boaglio
Note

La riproducibilità di questo prodotto può essere soggetta a lievi variazioni determinate dalla natura del materiale e dalla realizzazione delle finiture manuali.

Storia tra arte e design

Scopri il mondo di
Marzia Boaglio
Il Brand

Storia tra arte e design

Altri prodotti del brand
Potrebbero interessarti anche
Il territorio
Torino
Torino
Torino

Il volto industriale di un’ex-capitale

Nell’immaginario comune Torino rimane la città industriale per eccellenza. Sebbene il suo volto sia completamente cambiato, in particolare in seguito alle Olimpiadi invernali del 2006, l’associazione con la vicenda industriale italiana avviene spontanea.

Del resto, la storia della Fiat ha segnato profondamente sia il percorso produttivo italiano che quello della città stessa, per cui sebbene la sua incidenza sulla vita degl...

(Continua)