Stefano Prina

Anello in argento Diana

€170.00IVA inclusa

Anello in argento Diana

Anello artigianale in argento e resina acrilica

€170.00IVA inclusa

10

Guida alla misura degli anelli

Diana è un anello artigianale realizzato in argento, sfoggia la riproduzione di un occhio come fosse una gemma, in un gioco di stravagante eleganza. Realizzati in resina acrilica e dipinti a mano con impareggiabile precisione, gli occhi sono l’ineludibile perno dell’immaginario fantastico di Stefano Prina. Adatto all’uomo e alla donna, questo anello è una sintesi affascinante di ironia e mistero. Perfetto per gli amanti dello steampunk, il gioiello è di squisita fattura artigianale. Provocatorio, di eccezionale design, arricchisce la collezione Occhi ed è disponibile in diverse misure.

Nome
Anello in argento Diana
Collezione
Occhi
Guida alla misura degli anelli
Materiali principali
  • Argento
  • Resina acrilica
Varianti
10 varianti disponibili (Misura: 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19)
Tecniche di lavorazione
  • Produzione manuale di anello con supporto in argento e innesto di occhio realizzato in resina acrilica e dipinto a mano.
Tipologia di produzione
Produzione artigianale
Tempi di produzione
10 giorni
Dimensioni

⌀ 3 cm

Peso

0.032 kg

Stile
Contemporaneo
Note

Questo prodotto è realizzato interamente a mano, e come tale, la sua riproducibilità può essere soggetta a lievi variazioni - cromatiche o dimensionali - determinate dalla natura artigianale.

Tra estetica e meccanica, come guardare con occhio acrilico

Scopri il mondo di
Stefano Prina
Il Brand

Tra estetica e meccanica, come guardare con occhio acrilico

Altri prodotti del brand
Potrebbero interessarti anche
Il territorio
Milano
Milano
Milano

Milano

La cura dello sguardo

Sebbene oggi si configuri come l’unica vera metropoli italiana dal respiro internazionale e dalla rara vitalità, a guardarla da una certa distanza, Milano potrebbe ancora apparire come poco più che una fucina colorata di moda e design. Per anni, infatti, il primato assoluto in questi due settori ha tenuto a distanza chiunque fosse in cerca di un tessuto artigianale più classico, più vicino alle tradizioni del Made in Italy, ...

(Continua)